Capitan Prepuzio

Nelle mie intenzioni avrei voluto scrivere la storia di un nuovo supereroe che mi era venuto in mente.

Un uomo nato con il superpotere di allungare a dismisura la sua pelle (tipo Skin degli X-Men) per combattere il crimine e far trionfare la giustizia ma con l’abilità circoscritta alla “piega cutanea, solitamente floscia e scorrevole, che copre una porzione più o meno estesa del pene”.

E già Skin è abbastanza ridicolo di suo.

Mi erano venute un sacco di idee per un bellissimo racconto, in cui ci sarebbe stato lo scontro con un rabbino su cui Israele aveva inserito sperimentalmente dei clamp di adamantio (Gomco a destra e Mogen a sinistra) ma che poi era impazzito puntando a dominare tutto il mondo dei non-circoncisi rendendoli schiavi della razza eletta circoncisa: Rabbi Brit-Milwerine.

Già più interessante del Wolverine-banana.

Nella mia testa Capitan Prepuzio avrebbe combattuto fino alla fine, chiudendosi poi durante lo scontro finale in un bozzolo di carne prepuziale insieme al suo nemico per poi farsi sparare nello spazio per allontanare la minaccia dalla Terra.

Poi però ho scoperto che già esiste nel mondo Foreskin Man…e ci son rimasto male.


Un supereroe che “interviene per preservare l’integrità fisica dei neonati e difenderli dal terribile ‘Dr. Mutilatore’, una specie di Mr. Hyde che si scatena alla vista di un prepuzio intatto”.

Foreskin Man è stato pensato da Mattew Hess, leader di un’associazione statunitense anti-circoncisione che ha messo il fumetto online e gratuitamente disponibile qui ( http://www.mgmbill.org/foreskin-man.html ), per tentare di “sensibilizzare il pubblico sulla circoncisione infantile”.


E niente, ora il mio Capitan Prepuzio mi ha perso di mordente e non mi sembra più così innovativo.

Rimanendo comunque una sceneggiatura più interessante dell’85% dei film del Marvel Cinematic Universe.

*parte in lontananza la sigla di Capitan Prepuzio, man mano che aumenta di volume vengono estratti dei peni grandi e piccini e mossi a mò di pale di elicottero*

 

Luca Porrello

Vivo in un bosco. Soffro di insonnia. La combatto scrivendo (e bevendo).E' partito tutto così.Se vi è piaciuto quello che avete letto cercate Personalità Buffe anche su Facebook.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: